Scream: quando zero aspettative ti salvano l’estate (SPOILER)

Scream_TV_logo

Se non avete visto l’ultimo episodio di Scream NON LEGGETE

Non credevo per niente in questo remake in formato tv e forse è questo che mi ha aiutato. Perché ora, dopo soli 10 episodi e una stagione finita troppo velocemente, sono molto soddisfatto di ciò che ho visto. Ho apprezzato la serie da fan della saga quale sono, a differenza di molti che hanno ritenuto inguardabile lo show. Questa serie tv in pratica riprende tutto ciò che può essere ripreso, portando al livello successivo (si può parlare in questo caso del lato più hi-tech del nuovo mondo di Scream) le disavventure di questa piccola Lakewood.

Il lato più bello dei vecchi Screams è stato riportato in vita dal personaggio di Noah (il nuovo Randy, per chi si ricorda i film) che ricrea l’anima metafilmica della saga. Le regole per creare un buon film horror le conosciamo tutti e così anche lui. Gli altri personaggi non hanno un grande spessore, non parlo di quelli morti dei quali non ricordo nemmeno i nomi, ma parlo di Brooke (cosa bisogna dire?), di Kieran Emma Audrey Jake e tutti quanti. Salvo Noah perché un po’ mi rivedo nel sarcastic-horror-movies-addicted. Ma comunque si tratta di un teen drama horror, non mi aspettavo molto.

image

GRANDE SPOILER (IO VI HO AVVISATO)

Per quanto riguarda la scoperta di Ghostface beh, c’era da aspettarselo, i troppi indizi che per tutta la stagione ci hanno fatto pensare solo al professore o al sindaco dovevano farci cogliere una loro innocenza. Idem per quanto riguarda la svolta pre-finale tutti-contro-Kieran. Ma a essere onesti io ho creduto che la podcaster sarebbe stata troppo scontata. Mi spiego meglio. Nessuno ha mai avuto sospetti su di lei, tutti si fidavano di lei, nessuno l’ha mai vista come una minaccia e, secondo me, se si voleva essere davvero originali non doveva essere lei perché paradossalmente troppo perfetta nel ruolo di Ghostface. E’ nella logica degli horror, e ormai ovunque, che il colpevole è quello vicino a te, sotto ai tuoi occhi in ogni momento, l’insospettabile. Per questo dal mio totalmente contestabile punto di vista avrei optato per un colpevole davvero perseguitato, sin dall’inizio. Lì sì che ci sarebbe stato un vero colpo di scena!

(evito di parlare di come mi sembri improbabile che la gracile Piper abbia potuto tenere testa fisicamente a tutti quando poi una Emma, ferita e sanguinante, l’ha buttata a terra e disarmata soltanto dandole addosso)

A parte questo non posso che ritenermi soddisfatto, i riferimenti ai film mi hanno fatto sorridere più di una volta, in più di una volta mi sono sentito coinvolto anche dai personaggi macchietta (onestamente sono contento che siano tutti vivi). Aspetto con interesse e curiosità il secondo capitolo di questa storia che arriverà proprio l’estate prossima, anche perché con quel plot twist finale ora cosa succederà a Lakewood?

image

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

2 thoughts on “Scream: quando zero aspettative ti salvano l’estate (SPOILER)

  1. Non leggo l’articolo perché sto per vederlo, ma dal titolo ho già capito che è consigliata.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: