New In Town: Becky Hill

Becky Primo del mese nuovo e io vi propongo la scoperta di una nuovo artista, emergente, che secondo me è da tenere d’occhio. Un po’ come Push di MTV (rubrica che mi ha permesso di scoprire metà degli artisti che ora ascolto tutti i giorni) con NEW IN TOWN voglio fare anch’io un po’ di semplice promozione gratuita a questi giovani che si affacciano sul mondo della musica. Perché? Perché spero che un giorno diranno “Ma guarda che gentile quel ragazzo che ci ha fatto pubblicità, DOVREMMO SDEBITARCI!” e via di featuring, interviste, popolarità, soldi, fama, red carpets e tutte quelle cose lì.

Ma non perdiamo tempo in banalità (…) e concentriamoci su una delle mie preferite voci inglesi di questa nuova generazione. Se inauguro la rubrica con Becky Hill dovete capire che per me è una ragazza che conta davvero tanto (anche se assomiglia in modo assurdo a Alison DiLaurentis. #PLL). Ha la mia età e questa cosa mi spaventa perché ha già avuto alcune collaborazioni nella Top10 inglese e io fatico a superare un esame in università. Roba da Sliding Doors proprio. Comunque, classe ’94, questa giovane ragazza la seguo da quando partecipò alla prima versione inglese del talent The Voice. Finì in squadra con Jessie J, ma, sfortuna vuole, non vinse. “Sfortuna vuole” un par di palle. D’altronde poca (pochissima) gente che vince partecipando ai talent fa qualcosa.

Becky-Hill-yellow-jumper

Una performance che vi consiglio di recuperare insieme all’audizione con ‘Ordinary People’ è la sua versione molto sentita di Seven Nation Army, che, personalmente, ho trovato riuscitissima. Eccola:

Becky Hill tuttavia non s’arrende, inizia a fare da vocalist per diversi DJ e/o band spargendo piano piano la sua voce un po’ nelle case di tutti. Iniziò con “Afterglow” del DJ Wilkinson, subito in top10 UK. Poi la troviamo collaborare nell’album HOME dei Rudimental, presta la voce in “Powerless“, attirando il favore della critica e del mondo della nuova dance inglese. Ma diciamo che la vera ‘popolarità’ arriva collaborando con il DJ Oliver Heldens in “Gecko (Overdrive)“, canzone che arriverà fino al primo posto della classifica musicale inglese (FUN FACT: con questa ‘sua’ number 1 hit diventa la prima concorrente di The Voice UK ad avere una canzone in vetta alla classifica).

Nel frattempo però la cara Becky Hill ha iniziato a collaborare per conto proprio con MNEK (cantante/produttore/arrangiatore/tutto-quello-che-vuole-fare), già collaboratore di diversi artisti emergenti di oggi (Oliver Heldens, Little Mix, Gorgon City, Clean Bandit), per dare alla luce il suo disco d’esordio. Disco che dovrebbe arrivare il prossimo luglio. Per ora ad anticiparne l’uscita abbiamo potuto ascoltare la bellissima Losing (prodotta, ovviamente, dall’amico MNEK. Sono esilaranti i video che posta su Instagram quando sta con lui). Becky comunque è stata anche impegnata nel tour di Katy B, dove appunto ne era la opening act (avrei venduto un rene per sentirle entrambe, insieme).

Belle anche alcune sue cover di canzoni famose come “Take Me To Church” di Hozier o “She Wolf (Falling To Pieces)” di Guetta ft. Sia.

Anche se i veri fan di Becky possono ricordare anche la bellissima “Caution To The Wind” come la prima vera sua canzone da solista. Questa canzone è una mid-tempo soul-pop prodotta da Two Inch Punch (stesso produttore di un paio di canzoni di Sam Smith, Elle Eyre Jessie Ware). Sperando che una sua qualche canzone possa portarle un attimo di feedback per pubblicare l’album io vi consiglio, se siete amanti del genere, di ascoltare qualche sua canzone (più di una volta, cresce con gli ascolti). I miei migliori auguri a Becky Hill e al prossimo mese per un nuovo artista da scoprire!!!

20130809-211001-520x400

PS: quanti di voi conoscevano la sua voce ma non la sua faccia? Se invece sapete qualcosa di lei che io non ho inserito nell’articolo lasciate tutto nei commenti! E mi raccomando, condividete in giro l’articolo se vi è piaciuto 🙂

Mi potete seguire su Twitter all’indirizzo @CeredaDiego, oppure, seguiteci su Twitter e su Facebook!!! 😀 ❤

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

5 thoughts on “New In Town: Becky Hill

  1. […] rubrica, la seconda di questa settimana (qui per la prima 🙂 ). Qui parleremo di serialità televisiva, droghe legali chiamate serie tv. Un aggiornamento […]

    Mi piace

  2. […] arrivare con la terza nuova rubrica presentata questa settimana (dopo New In Town e Diario Tv), dedicata al mondo della musica pop internazionale… On Wednesday We […]

    Mi piace

  3. […] o più facilmente Tove Lo è la protagonista di New In Town questo mese. Dopo avervi parlato di Becky Hill ci spostiamo in Svezia per conoscere questa cantante/cantautrice che piano piano si sta facendo […]

    Mi piace

  4. […] ho parlato di Becky Hill e Tove Lo, ora tocca a Jess Glynne, la conoscete? Magari il nome non vi dice granché ma, […]

    Mi piace

  5. […] me Becky Hill piace tantissimo e questa canzone drum’n’bass si addice perfettamente al suo stile e […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: