RECENSIONE IN BREVE: THE JUDGE

Tra i film “autunnali” che più mi hanno incuriosito sicuramente c’è The Judge.

Dramma a carattere familiare con incursioni nella commedia (tipiche di un certo filone di film statunitensi), il film racconta la storia di un avvocato di successo ma senza un briciolo di coscienza che si vede costretto a ritornare nella piccola città d’origine a seguito della morte della madre. Qui incontrerà tutta la famiglia con cui aveva tagliato i legami, in particolar modo suo padre, chiamato da tutti “il giudice” per via del suo lavoro, con cui c’è sempre stata tensione. La vicenda narrata avrà un punto di svolta quando il padre verrà incolpato di omicidio (uccidendo il suo “unico errore giudiziario”, ossia un uomo che aveva condannato alla pena minima di reclusione ma che poi uscendo dalla galera uccise una giovane donna, annegandola) e lui stesso dovrà difenderlo in tribunale.

Una storia interessante, molto simile a dire la verità ad altri film, ma che riesce in certi punti ad appassionare e a intrigare. Purtroppo non mancano anche momenti del film “stanchi” in cui non succede proprio niente e ciò contribuisce, purtroppo, a rendere il film abbastanza lento e macchinoso. Per fortuna che a salvare il tutto arriva il cast, davvero eccezionale: Robert Downey Jr. interpreta Hank Palmer, il protagonista, e conferma di sapersela cavare anche fuori dall’armatura di Iron Man, mentre il premio Oscar Robert Duvall offre una grande interpretazione nei panni del giudice. Una coppia che funziona e che crea quel dinamismo che mancherebbe altrimenti nel film. Si segnala anche l’ottima performance Billy Bob Thornton nei panni dell’avvocato che vuole fare condannare a tutti i costi il giudice.

Un “buon” film quindi, che non eccelle ma non scade mai neanche nella banalità della stragrande maggioranza dei film drammatici a tema familiare prodotti negli U.S.A.

Da vedere se siete degli appassionati del genere!

Voto: 7+

 

 

Annunci

One thought on “RECENSIONE IN BREVE: THE JUDGE

  1. Moviepathic ha detto:

    è una critica molto obiettiva che condivido in pieno soprattutto la parte in cui dici che Robert Downey Jr se l’è cavata benissimo anche fuori dai panni di Ironman. Anche io ne ho scritta una…ma la mia è di parte… 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: