Pilot 2014: “Gotham”

Tutti lo stavamo aspettando, c’era chi addirittura faceva il conto alla rovescia dei giorni. Una serie tv inaspettata, che nessuno avrebbe mai pensato sarebbe finita sui piccoli schermi ed invece il sogno dei piccoli fan della DCcomics si è realizzato, Gotham è finalmente arrivato.

La serie tv parte dalle origini, dalla famosa morte dei Wayne e da un piccolo Bruce( David Mazouz) scosso e mosso dalla paura. Siamo tutti abituati a vederla più come un flashback questa scena ed invece per la prima volta, tutto si sviluppa, tutto prende una logica. Ci troviamo in una Gotham corrotta, sotto il controllo della mafia, dove un giovane James Gordon (Ben McKenzie) è ancora un novellino che fa una promessa del tutto inaspettata al piccolo Wayne. Sarà proprio il dettaglio principale di questa serie tv, la nascita dei buoni e dei cattivi, a smuovere passo dopo passo le pedine che ci porteranno a capire tutto ciò che noi già conosciamo del futuro Gotham.

 

Gli antagonisti sono principalmente due, la deliziosa Fish(Jada Pinkett Smith) e Don Falcone( John Doman) . Ognuno di essi ha scopi ben precisi: Don Falcone tiene il comando della città e Fish vuole sottrargli più potere possibile in modo da avere lei tutto il controllo. Ma secondo me in questa serie tv sono i dettagli a comandare. Tutti noi abbiamo sicuramente notato il braccio destro dell’antagonista, quel naso adunco così famigliare. Ebbene sì, Oswald Cobblepot (Robin Lord Taylor)  è l’origine del più temuto tra i cattivi del fumetto, ovvero Pinguino. Viene rappresentato come un ragazzo giovanissimo, ma sono i dettagli che invece fanno carpire la sua vera essenza. Brama anche lui il potere, vuole diventare cattivo ed essere temuto. Sono proprio curiosa di vedere come svilupperanno questo personaggio. Ma all’inizio della storia notiamo tutti una sinuosa ragazza misteriosa, Selina Kyle (Camren Bicondova), che si aggira per le strade di Gotham compiendo qualche furtarello.  Anche qua sono stati i dettagli ad aiutarci, vestita completamente di nero, agile e sinuosa, che ruba del latte per i gatti, è proprio lei la futura Catwoman. Ma con occhio sicuramente più attento qualcuno di voi avrà notato un tipo alquanto curioso al Distretto di Polizia, uno che per affermare qualcosa gli piace giocherellare con gli indovinelli, Edward Nygma( Cory Michael Smith) è il nostro futuro Enigmista. Infine invece vediamo una piccola bambina, che ha paura del proprio padre, apre la porta timidamente e fugge quando il suo vocione le intima di sapere chi sia alla porta, la piccola Ivy Pepper  a cui piacciono le piante. Nome e dettagli che rivelano la sua futura identità, Ivy Poison, la più velenosa tra le cattive. Forse sono rimasta un po’ delusa dal non inserimento di Joker e della sua amante folle Harley Quinn, magari ne parleranno prossimamente?

Gotham è una tra le serie tv più aspettate del 2014. Non c’è da stupirsi di tutto ciò, poiché è tutto il contesto che la rende curiosa ma allo stesso tempo succulenta. Ci sono effetti speciali pazzeschi, le scene sono state girate per la maggior parte a New York con riprese aeree, il computer ha inserito qua e là qualche gargoyle e qualche effetto visivo che la confondesse e la facesse diventare la vera Gotham che ci hanno sempre rappresentato. Un tocco retrò negli ambienti, come le macchine o addirittura il locale di Fish, una cosa che colpisce particolarmente. Secondo me sono un ottimo risultato, un’ottima miscela. Per non parlare delle nuove tecniche usate per le riprese facciali che rendono le situazioni ancora più veritiere.

Il cast mi piace molto, trovo che gli attori siano degni del proprio personaggio, suppongo che la scelta sia stata lunga e complicata, non è semplice dover assegnare dei personaggi del genere. Il pubblico sotto questo punto di vista è molto pignolo, se un attore non va bene per quel determinato personaggio lo capisce subito e lo archivia in un brutto fascicolo. O mi sbaglio?

Ben McKenzie ha interpretato diversi ruoli, ho visto vari telefilm dov’era presente e devo ammettere che solo ora mi ha convinto pienamente, che forse questo sia IL suo ruolo? Jada Koren Pinkett Smith, che tutti conosciamo bene come la moglie di Will Smith, compie un’interpretazione divina di questo personaggio, ha ricreato la vera essenza di cattiveria che lei nasconde. Sono rimasta davvero colpita. Robin Lord Taylor, per me, è un volto nuovo della tv, ma devo ammettere che mi ha colpito particolarmente, l’ho trovato spietato al punto giusto con quella dose di cattiveria che non guasta mai.

Insomma il pilot ci è piaciuto abbastanza e non vediamo l’ora che arrivi una seconda puntata e voi, vi è piaciuto?

 

 

Annunci
Contrassegnato da tag ,

4 thoughts on “Pilot 2014: “Gotham”

  1. ilsapientestolto ha detto:

    Quando viene trasmesso su fox o quando sarà trasmesso su fox??

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: