#Glee100

Ho appena concluso di vedere il centesimo episodio di Glee e sinceramente non me la sentivo di NON scriverci nulla a riguardo. Non me la sentivo perché è stata una puntata ben riuscita; mi aspettavo sinceramente un minestrone di ritorni impossibili mescolato con delle esibizioni ai limiti dell’assurdo, invece mi sono trovato di fronte ad una puntata davvero ben costruita.

Non vi spiegherò ciò che è successo ne tantomeno ciò che questo comporterà nella vita dei nostri losers. Vi spiegherò come questa puntata punta tutta la sua forza e la sua riuscita sulla nostalgia. Potrebbe essere brutto da dire ma rivedere Rachel presa di mira, Rachel che si sfida con Mercedes nella sfida delle dive, Brittany e Santana di nuovo in compagnia, Puck e Quinn che finalmente affrontano la realtà, e potrei andare avanti all’infinito, sono elementi che rimandano chiaramente agli inizi. Quando eravamo tutti davvero coinvolti nelle storie; non subivamo passivamente in attesa di uno sviluppo, ci facevano arrabbiare e incazzare, non restavamo in un angolo a piangerci addosso.

vlcsnap-2014-03-20-22h52m39s71

“Ritorno alle origini”, potremmo etichettarlo così, non vi pare? Ma secondo me è altro. Perché in questo episodio abbiamo visto come dalle origini il nostro Glee Club si sia evoluto e sia sfociato in ciò che è adesso. Una cozzaglia di ragazzi che sono sempre amici, legati indissolubilmente da quella piccola aula canto che continua a trattenerli dentro come un grande rifugio. Perché, come escono da quelle porte, anche i ragazzi stessi capiscono che crescono quasi infettati da quella che è la realtà esterna.

vlcsnap-2014-03-20-23h03m39s8

Tornando tra quei corridoi e quelle aule tutti i ragazzi, anche se cresciuti, devono continuare ad affrontare problemi che sembrano essere attirati da loro. Mi dispiace dire che i nuovi losers non sono stati capaci di farci vivere veramente certe emozioni, non ci hanno fatto immedesimare nei personaggi e nelle loro storie, per questo è stato molto (giusto e) toccante vedere Mr. Shue commosso dal gruppo dei “veri” losers.

vlcsnap-2014-03-20-23h39m19s142

So che ora torneremo alla solita storiella in salsa Glee però non posso che apprezzare questo spazio di poco più che 40 minuti che mi hanno fatto provare un grande affetto e soprattutto una grande nostalgia. Tutte cose che non avrei provato se comunque non ci fosse stato un bel lavoro alle spalle. L’idea di riutilizzare vecchie canzoni non ha fatto altro che amplificare queste sensazioni e quindi niente, la puntata è finita, speriamo che ci regaleranno altri episodi di questo tipo. Sempre Gleek, comunque.

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

4 thoughts on “#Glee100

  1. nomored ha detto:

    io invece l’ho trovato troppo nostalgico… Ma noi due non condividiamo mai lo stesso pensiero ! 😛
    Glee agli inizi era qualcosa di magico, di unico nel suo genere, ma da quando i veri loser, come li chiami tu, hanno lasciato il McKinley è cambiato tutto. L’errore più grande è stato quello di rimanere incollati alle sedie di quell’aula canto, quando invece l’attenzione avrebbe dovuto spostarsi su New York. Il centesimo episodio ha tentato con forza di riportarci in quell’aula, di farci rivivere scene già viste, con una punta di nostalgia e il ritorno di due personaggi che non porteranno niente di nuovo.. e mi riferisco a April e Holly. Tutto bene, ma Glee sta morendo.

    Mi piace

    • Diego ha detto:

      Credo che questo episodio sia stato concepito come regalo per i fan che sono riusciti a restare legati alla serie anche con quello che è successo. E come regalo non potevano non riprendere in considerazione i ‘drama’ degli inizi. Ho trovato la prima parte coerente con la parte più sfacciata degli inizi mentre la seconda parte ha sottolineato la maturazione e dello
      show e dei personaggi stessi.

      Mi piace

  2. katycriss ha detto:

    ho amato alla follia la 5×12, ho amato il ritorno della quick, di brittany, di april, di holly… l’unica pecca per me da amante dei warblers è stata quella di far cantare ad april ‘raise your glass’ una canzone che ormai porta il nome warblers nella storia di glee… non ho sopportato quella specie di sfida tra mercedes e rachel, in realtà non ho capito il senso, non ricordo tutta questa rivalità tra di loro… (ogni tanto i rib dimenticano gli ep. passati ahahaha) la scena più bella è stata quella nell’auditorium, rachel con le lacrime, e kurt vicino… faceva tanto hummelberry della 5×03, ma insomma la loro amicizia non si smentisce mai xD l’interpretazione di happy è stata molto simpicatica, anche se preferivo l’altra quella di florence and the machine cioè quella votata dai fan… vabbè esigenze di copione (?) accontentiamoci!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: