È GRANDE BELLEZZA A HOLLYWOOD: OSCAR 2014!

In nottata (da noi, a L.A. erano circa le 20.30) si sono assegnati gli Academy Awards (i famosi premi Oscar), i più famosi e prestigiosi premi cinematografici al mondo. La serata è stata condotta da Ellen DeGeneres (popolarissima conduttrice statunitense nonchè voce originale di Dory nel film d’animazione “Alla Ricerca di Nemo”) con il tipico brio e verve spiritosa che la contraddistingue e non ha visto particolari sorprese (molti premi erano in qualche modo “già annunciati”), anche se qualche sorpresina (e no non di poco conto) c’è comunque stata…

Noi di Recensioni Casuali (prendendo spunto anche dal bellissimo titolo del Corriere della Sera) abbiamo provato a fare una classifica delle cose per cui questa 86a edizione degli Oscar resterà nella memoria di molti per lungoooooo tempo!

1) LA MALEDIZIONE DI LEONARDO DICAPRIO!

DiCaprio sconfitto, non c'è verso di vincere un Oscar (sebbene lo meriti).

Non c’è niente da fare per il povero Leo. Anche quest’anno, nonostante una prova da grandissimo attore nel film “The Wolf of Wall Street”, perde il premio Oscar come miglior attore contro Matthew McConaughey (riuscito a dare nel giro di poco tempo una sterzata incredibile alla propria carriera, passando da commedie banali a prove drammatiche di grandissimo spessore). E fanno 4: quattro premi oscar persi ingiustamente. La cosa incomincia a pesare perchè un conto è se fai schifo come attore, un conto è se ogni anno reciti in modo quasi perfetto e ti soffiano sempre la statuetta all’ultimo (per non parlare delle varie volte in cui, incredibilmente, non è stato nemmeno preso in considerazione per la candidatura nella cinquina dei migliori attori). Comunque sia… Non arrenderti Leo, noi crediamo che prima o poi arriverà questo benedetto Oscar!

2) IL SELFIE RECORD DI ELLEN!

Visualizza l'immagine su Twitter

Ellen DeGeneres si diverte e si diverte così tanto che a un certo momento decide di scattarsi un “selfie” in compagnia di un bel po’ di amici (li riconoscete? ci sono 10 premi Oscar nella foto!), così, tanto per immortalare il momento. Capita poi che decida di twittarlo… E succede il finimondo: batte in pochi minuti il record di Obama come maggior numero di retweet (ora intorno ai 2.3 milioni) e manda per qualche minuto in tilt il sistema di Twitter. Che dire…Una foto col botto!

3) GRAVITY PIGLIATUTTO!

Candidato a 10 statuette, ne ottiene 7: Regia, effetti speciali, fotografia, montaggio, colonna sonora, montaggio sonoro e sonoro. Non centra quella più prestigiosa di miglior film ma domina nel campo dei riconoscimenti “tecnici” e sicuramente Alfonso Cuaròn, premiato per la sua regia, si potrà ritenere super soddisfatto per questa scommessa non vinta (il film era dato come sicuro flop prima della sua uscita nelle sale), stravinta.

4) 12 ANNI SCHIAVO E LA FELICITA’ DI STEVE MCQUENN!

Visualizza l'immagine su Twitter

È l’immagine che un po’ tutti si porteranno nel cuore di questa edizione. 12 Anni Schiavo vince il premio Oscar come miglior film e il regista londinese Steve McQuenn ritorna tutto ad un tratto bambino, facendo esplodere sul palco la sua felicità: salti, abbracci, esultanze. Complimenti bambinone Steve, sei un grande!

5) RED CARPET 1: IL PHOTOBOMBING ACROBATICO DI BENEDICT CUMBERBATCH!

Il nostro Sherlock televisivo (nonchè attore in 12 Anni Schiavo) rende memorabile il red carpet di questi oscar!

6) RED CARPET: JENNIFER LAWRENCE E LE CADUTE!

La bellissima e bravissima Jennifer Lawrence proprio non ce la fa a resistere e cade ancora, non contenta dopo l’anno scorso. 2 anni e 2 cadute… Ma tu ci piaci così: brava e impacciata!

7) TEMPESTA DI NEVE FROZEN

Frozen vince i due Oscar a cui era canditato (canzone, con la stupenda Let It Go, e film d’animazione) e supera il miliardo di dollari di incassi in tutto il mondo (è il secondo film d’animazione nella storia del cinema a riuscirci, dopo Toy Story 3). La Disney ha fatto davvero centro con questo film!

8) LA GRANDE BELLEZZA DI SORRENTINO

L’ultimo Oscar a vincerlo fu Benigni con La Vita è Bella. Sono passati 15 anni da allora, 15 lunghissimi anni… Anni di attesa terminati con la vittoria nella categoria di miglior film straniero del film di Sorrentino, “La Grande Bellezza” o come lo chiamano loro di là dall’oceano “The Great Beauty”. Un film bello, complesso e intensissimo che meritava davvero questo riconoscimento. Complimenti! Viva il cinema italiano!

Ecco per finire tutta la lista dei premi assegnati in questa notte degli Oscar:

  • MIGLIOR FILM
    12 Anni Schiavo
  • MIGLIOR REGISTA
    Alfonso Cuaron – Gravity
  • MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
    Matthew McConaughey – Dallas Buyers Club
  • MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
    Cate Blanchett – Blue Jasmine
  • MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
    Spike Jonze – Her
  • MIGLIOS SCENEGGIATURA ADATTATA
    John Ridley – 12 Anni Schiavo
  • MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
    Lupita Nyong’o – 12 Anni Schiavo
  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
    Jared Leto – Dallas Buyers Club
  • MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
    Frozen
  • MIGLIOR FOTOGRAFIA
    Emmanuel Lubezki – Gravity
  • MIGLIORI COSTUMI
    Catherine Martin – Il Grande Gatsby
  • MIGLIOR DOCUMENTARIO
    20 Feet from Stardom – Morgan Neville
  • MIGLIOR CORTO DOCUMENTARISTICO
    The Lady in Number 6: Music Saved My Life – Malcom Clarke e Nicholas Reed
  • MIGLIOR MONTAGGIO
    Alfonso Cuaron e Mark Sanger – Gravity
  • MIGLIOR FILM STRANIERO
    La Grande Bellezza – Italia
  • MIGLIOR TRUCCO E PARRUCCO
    Adruitha Lee e Robin Mathews – Dallas Buyers Club
  • MIGLIOR COLONNA SONORA
    Steven Price – Gravity
  • MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
    Let it Go – Frozen – Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez
  • MIGLIORI SCENOGRAFIE
    Catherine Martin e Beverley Dunn – Il Grande Gatsby
  • MIGLIOR CORTO ANIMATO
    Mr. Hublot – Laurent Witz e Alexandre Espigares
  • MIGLIOR CORTO LIVE-ACTION
    Helium – Anders Walter e Kim Magnusson
  • MIGLIOR MONTAGGIO SONORO
    Glenn Freemantle – Gravity
  • MIGLIOR SONORO
    Skip Lievsay, Niv Adiri, Christopher Benstead e Chris Munro – Gravity
  • MIGLIORI EFFETTI VISIVI
    Tim Webber, Chris Lawrence, Dave Shirk e Neil Corbould – Gravity
Annunci

4 thoughts on “È GRANDE BELLEZZA A HOLLYWOOD: OSCAR 2014!

  1. wwayne ha detto:

    Anch’ io ho scritto un post sugli Oscar 2014: http://wwayne.wordpress.com/2014/03/03/provaci-ancora-leo/. Le mie considerazioni ti trovano d’ accordo?

    Mi piace

    • ieie92 ha detto:

      Articolo interessantissimo! Il meccanismo di voto degli Academy rivela sempre qualche sorpresa alla fine… Ma alla fine, anche se il dispiacere per DiCaprio resta, l’Oscar a McCounaghey (come dici tu) è meritatissimo!

      Mi piace

  2. […] dopo che la popolare statuetta d’orata è stata assegnata a film come Gravity e La Grande Bellezza, ora tocca a noi stabilire chi se la merita nel mondo delle serie tv. Anzi, mi correggo, tocca a […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: