Dentro lo Show: “The Voice Of Italy”

Ho sempre saputo che il mondo dello spettacolo fosse falso, ma non inteso come l’amico che ti dice che ti sarà sempre accanto e poi alla prima possibilità di fuga lascia tutto. Falso nel senso di costruito. Un falso che però ‘ci sta’ perché lo scopo è proprio quello di dare spettacolo e la vita normale non da’ quasi mai uno spettacolo sufficiente e allora bisogna pompare il tutto. Lo capisco, però proprio un paio di giorni fa ho avuto l’occasione (grazie all’altro Admin) di partecipare come semplice pubblico nelle registrazioni di un programma televisivo della casa Rai, The Voice. Poche parole: talent musicale, 4 giudici che giudicano solo la voce infatti sono di spalle durante l’esibizione del cantante, e niente di più. Molto semplice, si è rilevato un successo mondiale dopo che il format (che se non sbaglio è Olandese..) è stato venduto in USA e UK.. Come talent mi ha sempre affascinato, anche se devo ammetterlo, nelle versioni straniere (soprattutto anglofone) possono disporre di volti famosi universalmente (Christina Aguilera, Jessie J, Shakira, Usher, Adam Levine, Cee-Lo Green, Blake Shelton, Will.i.am, Tom Jones, Kylie Minogue…etc..) noi invece ci siamo accontentati, ma non per questo ci è andata male (Raffaella Carrà, Piero Pelù, Noemi, Cocciante sostituito quest’anno da J-Ax). Poteva andare peggio.

Torniamo al motivo di questo articolo, i pregi e i difetti del mondo dello spettacolo (guess who’s gonna talk about I DIFETTI? ahahahah sì io…)

la falsità dello studio: l’obbligo di alzarsi in piedi e di applaudire per qualunque cosa (anche se terribile, e fidatevi.. Qualcosa che proprio non era il massimo c’era..). Macchine, robot, nient’altro. “Il cantante ha cantato per più di 6 secondi? Non siete ancora in piedi ad urlare? Forza!”……

la falsità dei giudici/giudizi: ogni volta i giudici, se schiacciavano il pulsante (dimostrando quindi di volere il cantante nel proprio team), sparavano sviolinate giusto per convincerlo, come se fosse quel minuto di sproloquio a convincere i suddetti cantanti (di questo non posso essere sicuro, non sono mai stato dalla loro parte…). “Tu sei fantastico, io sono fantastico/a,  dovresti stare con me” “Hai una voce pazzesca! Io la farò risaltare” ecc..

la falsità dei giudici/giudizi PART 2: una cosa che proprio ho odiato è stato quando i giudici NON voltandosi e quindi NON volendo il cantante, dicevano che in pratica il cantante è bravissimo (!), che ha cantato divinamente (!!), che è intonatissimo (!!!), che è tutto (!!!!!), ma che però non è quello che cercano. A proposito di ciò voglio però dire che mi è piaciuta molto la spontaneità e la sincerità di J-Ax che purtroppo, di cantanti affini al suo stile, ne deve aver trovati pochi. E anche Noemi mi è piaciuta particolarmente quando, mentre affrontava un cantante per il quale non si era girata ha candidamente detto che “Non voglio mentire, non ti voglio dire che non mi sono girata però tu sei forte, ti voglio dire che non ho trovato il pezzo e la tua interpretazione abbastanza valida”.

Conclusione: non mi voglio ripetere dicendo che questo è il mondo dello spettacolo e non sarà certo io a cambiarlo, così è stato e credo che così resterà, voglio solo dire che mi aspettavo tutt’altro. L’esperienza posso dire di averla fatta, non posso dire che mi venga voglia di ripeterla. Vi dico sinceramente che di tutte le volte per le quali mi sono dovuto alzare/applaudire/fare casino solo per 3 situazioni non mi sono sentito obbligato. Quando Noemi ha parlato sinceramente; e durante 2 esibizioni (delle quali vi parlerò appena verranno trasmesse in tv, a metà Marzo circa le registrazioni).

Io ho finito, ora vi lascio ai pregi che invece Sir. Torre ha individuato di questa esperienza:

Come dico sempre io, le cose vanno viste sempre da due angolazioni diverse. Quindi eccomi ad elencarvi le cose positive di questa esperienza.

Innanzitutto, la cosa bella, è stato costatare che i 4 giudici pur essendo delle star italiane super riconosciute alla fine sono persone come noi. Un complimento in particolare a J-Ax che porta quel pizzico di pepe che al programma mancherebbe se lui non ci fosse. Infatti Ax riesce ad essere l’anima della festa. Un sacco di paragoni e battute (mai volgari) che fanno divertire il pubblico e che fanno battere le mani spontaneamente. All’ex Articolo 31 piace scherzare con il pubblico anche a telecamere spente (inoltre gli ho pure stretto la mano e da fan quale sono non potevo chiedere di meglio). Anche Noemi si è messa a cantare una canzone in un momento di pausa dalla registrazione. Un’ottima performance live tutta per il pubblico di The Voice.

Il livello dei concorrenti è davvero molto molto elevato. Inoltre, in questa prima fase del programma, vengono valutati solo in base alla voce. Perciò non ha importanza che tu sia bello, brutto, simpatico, antipatico o… facente parte del clero (eh sì, piccolo spoiler), l’importante è che tu sappia cantare. In questo modo si impedisce l’accesso a delle persone che, pur avendo una grande personalità capace di procurare enormi picchi d’ascolto, non siano capaci di cantare. Non nascondo che comunque sono entrati alcuni personaggi niente male. In poche parole per accedere al programma ti serve solo una cosa: LA VOCE.

Al di là di come uno scelga di vedere questa esperienza è sicuramente stata un bella opportunità di dare uno sguardo al mondo dello spettacolo da vicino. Un mondo che molte volte appare lontano e distante quella sera, almeno per qualche ora, è stato lì: ad un passo da noi.

Questo è quello che noi abbiamo pensato nel vivere questa esperienza, voi ne avete di simili? Scriveteci tutto anche se avete fatto il pubblico della D’Urso!  🙂

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: