Sleepy Hollow | 1×01 “Pilot”

Salve ragazzi, volevo iniziare con la mia prima recensione introducendovi un po’ questa nuova serie. Per quanto riguarda la trama vera e propria ve la posto dopo mentre parlando più del lato ‘tecnico’ vi voglio dire un paio di cose:

Sleepy Hollow è una delle poche serie horror della Fox che in pratica basa la sua popolarità su sit-com, comedy o animazione con, appunto, solo qualche cosa di più impegnativo (Fringe, Prison Break, The Following);

Con circa 10.1 milioni di telespettatori e un rating di 3.5 nella fascia 18-49, la premiere di questa serie è la migliore dal 2006 (per la Fox);

Dati gli ascolti, se non crolleranno miseramente nelle prossime 2 o 3 puntate, la Fox ordinerà oltra alla prima stagione completa anche una seconda pensando già alla terza, fidatevi, è la Fox;

I produttori della serie sono Alex KurtzmanRoberto Orci compagni di lavoro (forti di serie come Alias e Fringe)

La gente di Sleepy Hollow non ha mai letto nè sentito parlare del racconto di Washington Irving (“La leggenda di Sleepy Hollow”)

Recensione:

Si parte con un flashback, la Guerra d’Indipendenza, soldati contro soldati per la libertà. Già a partire da questo momento si introducono 2 personaggi importanti. Il primo, Ichabond Crane, morto poco dopo esser riuscito a decapitare il Cavaliere, nonchè il secondo dei nostri personaggi.

Arriviamo così ai giorni nostri all’interno di una caverna, dove Ichabond (aka Tom Mison, che prima d’ora non avevo MAI visto. My fault, guys) si risveglia improvvisamente mentre quelli che sembrano essere vasi di vetro ripieni di serpenti, rane, ecc (tutto ciò che alimenta il fuoco del mystery/supernatural) iniziano a frantumarsi (cosa per me da tenere d’occhio).

Il problema è che insieme ad Ichabond s’è svegliato pure quel simpaticone di ‘Cavaliere (ormai) Senza Testa’, che vaga per la città uccidendo la chiunque. Una delle prime vittime è lo sceriffo (Clancy Brown) della città di Sleepy Hollow, morto proprio per decapitazione.

Quindi conosciamo Abbie Archer la collega dello sceriffo, che dopo aver assistito alla morte e alla successiva fuga del Cavaliere su un cavallo bianco (…) è decisa a tutto pur di capire cosa stia succedendo. Ah, dimenticavo, anche a lei non è sfuggito il particolare della totale assenza della testa del nostro Fantino.

Come di solito capita in serie come queste il nostro (povero) protagonista devo affrontare l’insoddisfazione di non essere MAI creduto e addirittura esser ritenuto uno squilibrato, esattamente ciò che avviene anche in questo pilot (anche se in maniera sospettosamente limitata). Ma andiamo al dunque dopo l’incontro tra Abbie e Ichabond lei capisce che se vuole avere una qualunque spiegazione deve parlare con lui. Da lui si fa accompagnare (infrangendo all’incirca mezza dozzina di regole della polizia) alla caverna del risveglio.

“LA BIBBIA COL SEGNALIBRO” Ecco cosa trovano, segnalibro che indica proprio proprio le pagine che raccontano della venuta di Morte, uno dei Quattro Cavalieri dell’Apocalisse e SBAM! Ecco che si fa tutto più interessante. La chiave di tutto è quella Bibbia, così dice il bel Ichabond dall’accento inglese.

Le strade dei due protagonisti si dividono, Abbei torna nell’ufficio del capo-sceriffo e là la scopre: la riserva nascosta di indizi/casi irrisolti/sospetti soprannaturali tutti di quel piccolo paesino, trovando addirittura un articolo di giornale su di lei e la sorella, quando entrambe (ancora in tenera età) divennero testimoni di un’apparizione demoniaca proprio dietro a quattro alberi bianchi. Catalogata come allucinazione/brutto scherzo delle sorelline vengono credute pazze e finita lì.

Mentre il nostro lui viene portato in una sorta di manicomio detentivo dove dorme. Dove dorme e sogna la defunta moglie Katrina (Katia Winter, ossia la spogliarellista vista in Dexter), in questo sogno si scopre inoltre (come se non ci fosse già abbastanza carne al fuoco) che lei era una strega facente parte di una congrega volta alla protezione di quel tranquillo paesino che ERA Sleepy Hollow e che aveva confinato alla morte perpetua il marito e il Cavaliere, rituale reso possibile da un contatto avvenuto sul campo di battaglia tra il sangue del primo con quello del secondo. (SBAM!) (Ti dirò, contatto un po’ improbabile ma chi sono io per dirlo??)

Katrina confida al marito di essere stata esiliata in questo luogo apparentemente sconosciuto (4 alberi bianchi e una presenza sono abbastanza riconoscibili, che dite?) e che qualcuno ha spezzato l’incantesimo, ma non tanto per poter risvegliare Ichabond, nient’altro che una complicazione, ma bensì per far tornare il Cavaliere. (SBAM!)

Non finisce qua perchè la bella Katrina affida una missione da niente al marito, ossia, trovare il teschio del Cavaliere (nonchè obiettivo dello stesso Cavaliere, per il quale muore anche un prete con i poteri di Prue Halliwell) evitando così che lui si ricostituisca e possa richiamare i suoi 3 compari per dar vita all’Apocalisse. Quando si dice un matrimonio complicato, eh.

I due nostri paladini si ritrovano, o meglio, lei lo fa scappare grazie ad un mandato falso (infrangendo così anche l’altra mezza dozzina di regole). Ognuno racconta all’altro ciò che hanno scoperto e partono alla ricerca del teschio che trovano sepolto all’interno della tomba di Katrina, aiutati da un sospetto corvo/uccello, all’interno di uno di quei comodi contenitori forniti da Futurama per i morti famosi.

VOILA’ indovinate chi arriva il cimitero? Il Caveliere (che tra l’altro oltre all’ascia usa un fucile a canne mozze ed è bulletproof) seguito poi dalla pattuglia dei poliziotti più simpatici del distretto che urlano al Cavaliere di ‘alzare le mani e metterle dietro la te… OH SHIT!’.

L’arrivo dell’uomo a cavallo è stato – diciamo- reso possibile dal presunto doppiogioco di Andy, quello che faceva il simpatico in qualche American Pie (aka John Cho) ,nonchè collega di Abbei, che confida al Cavaliere di sapere dove si trova ‘quello che lui sta cercando’.

Tranquilli, non avrà vita facile se ricordate bene il finale.. Dopo una tranquilla sparatoria arriva l’Alba per ora l’unica cosa in grado di fermare il cavaliere. Ora Abbei non è più pazza, in quanto anche i 2 simpatici poliziotti hanno visto, o meglio, non hanno visto la testa.

Ma è il finale quello che sorprende ancora perchè Ichabond confessa ad Abbie che Katrina nel sogno si è riferito a lui come il ‘Primo Testimone’, MA nella Bibbia si parla di 2 Testimoni riuniti insieme per un periodo di 7 anni per difendere il mondo dal Male. (SBAM!)

Meanwhile il poliziotto doppiogiochista, rinchiuso in cella, viene raggiunto dal Demone che lo accusa di aver fallito e anche se il poveretto chiede un’ALTRA chance… Beh diciamo solo che non gliela concede. (SBAM!)

Come pilot è davvero tanta roba come direi io. Abbiamo stregoneria, magia nera, morti che risorgono, un teschio che ha vita propria, il Cavaliere Senza Testa, il mystery, il soprannaturale, un’alchimia tra i due protagonisti come poche. Tranne qualche difettuccio che ho già espresso, tipo il contatto del sangue, un po’ troppo forzato per me, io promuovo totalmente questo primo episodio, aspettando con ansia il prossimo.

Tralasciando alcuni dettagli come:

  • la sorella di Abbei che crescendo è diventata ‘davvero’ pazza;

  • Abbei che doveva andare a Quantico, ma che poi, visto che il paese è diventato più interessante è decisa a restare;

  • le gag fantastiche di Ichabond che dopo 250 anni di pennichella si risveglia immerso nella teconologia (vedi finestrini automatici della macchina, torcia, l’emancipazione femminile, la fine della schiavitù…);

  • Il capo della polizia, Orlando Jones, ossia quello che ballava e cantata ‘I Will Survive’ in “Le Riserve”;

  • Il prete? Chi era? Dato che c’era anche durante la Guerra;

  • Sympathy For The Devil by The Rolling Stones; all’inizio e alla fine. 

Voto su 8/10.

– Diego

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

2 thoughts on “Sleepy Hollow | 1×01 “Pilot”

  1. […] non l’ho inquadrata (però vi avevo già detto che bisognava tenerla d’occhio, no? https://recensionicasuali.wordpress.com/2013/09/20/sleepy-hollow-1×01-pilot/; come vi avevo detto che già dalla terza puntata avrebbero confermato la stagione e ordinato la […]

    Mi piace

  2. […] di seguire in modo SERIO (aka programmazione americana) molte new entry. Come We Are Men, Dads, Sleepy Hollow, Orange Is The New Black (che in realtà sarebbe una OLD ENTRY), Brooklyn Nine-Nine, Marvel’s […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: